Cinzano, le bollicine ideali per ogni occasione

Le bollicine Cinzano sono adatte ad ogni occasione: come stuzzicante aperitivo, come drink da gustare dopo cena o come ingrediente per i cocktail, per esaltare la miscelazione con il suo gusto unico. I vini Cinzano, da servire rigorosamente freschi, possono essere assaporati prima dei pasti, accompagnati da stuzzichini, ma non solo. Cinzano, grazie alla sua vasta gamma di prodotti è, infatti, uno degli ingredienti più usati nei cocktail più diffusi al mondo. Inoltre, anche liscio, è perfetto come drink per il dopo pasto. I vini Cinzano, con il loro gusto unico e caratteristico, si prestano a numerosi abbinamenti che ne esaltano il sapore distintivo, per la massima gioia del palato.

Tra i prodotti Cinzano più diffusi spiccano il Prosecco Cinzano e il Cinzano Asti D.O.C.G..

Il Prosecco Cinzano è invece ottimamente utilizzato anche per la preparazione di cocktail: il Tintoretto, il Tiziano, il Puccini oppure il mitico “Bellini”, prosecco e pesca bianca, nato nel 1948 all’Harris Bar di Venezia, grazie all’idea di Giuseppe Cipriani, in occasione della mostra del pittore Giovanni Bellini – detto “Giambellino”- al Palazzo Ducale. Da gustare anche da solo, ideale all’aperitivo in abbinamento stuzzichini.

Il Cinzano Asti D.O.C.G., vino che nasce da uve Moscato bianco dell’area D.O.C.G. dell’Asti, nel cuore del Piemonte, è il più rinomato tra tutti gli spumanti Cinzano. Ogni sua coppa mantiene intatto il sapore vivo, delicatamente dolce ed equilibrato dell’uva Moscato. Nell’ Asti D.O.C.G. sono netti i riconoscimenti di erbe aromatiche come la salvia e vegetali di muschio. In bocca è “intenso e pieno” con piacevoli percezioni di pesca bianca e miele. E’ sempre piacevolmente acidofilo, ha nette sensazioni gustative, dolci e aromatiche, senza mai diventare stucchevole. Ideale in accostamento con dolci a pasta lievitata.

Cocktail con Asti Cinzano

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr