COCKTAILS DA MANGIARE: I JELLO

Sono Drinks con Gelatina, da mangiare con il cucchiaino.

Negli Anni ’60-’70 fuori dalle Discoteche alla moda di New York si formavano lunghe file di persone che attendevano il loro turno per entrare. Siccome negli USA è vietato bere prodotti alcolici in strada, si inventarono questi Drinks alcolici da mangiare.

Venivano offerti alle persone per rendere più gradevole l’attesa, dando così inizio alla serata anche in strada.

JELLO SHOTS

cocktail jelly shots CATEGORIA: Short, Jello

ROCKS (Old Fashioned)

Bollire 1-1/2 oz Acqua

Aggiungere 2 Bustine di JELLO zuccherato

Aggiungere 1 oz di Vodka

MESCOLARE

Versare in Bicchiere e lasciare RAFFREDDARE

Quando si è Solidificato servire con Cucchiaino.

JELLO SHOT

CATEGORIA: Short, Jello

COPPETTA MARTINI

Bollire 1 oz di Acqua

Aggiungere 1 Bustine di JELLO all’ANGURIA

Aggiungere 3/4 oz MALIBU (Rum e Cocco)

MESCOLARE

Versare in Coppetta Martini e lasciare RAFFREDDARE

Quando si è Solidificato servire con Cucchiaino.

VARIANTI

La varietà di questi Drinks è vasta. Potete crearli anche a strati di differenti colori e sapori.

Si possono solidificare anche le ricette tradizionali, ad Esempio il Negroni, il Paradise ecc.

Con la vostra fantasia potrete cambiare i Frozen, con tutte le varianti, togliendo il Ghiaccio e scaldando i prodotti sciogliendo la gelatina scelta.

Come visto le possibilità di creare Drinks al cucchiaio sono tante e varie, dunque al Lavoro.

Rendete particolare il vostro Locale anche con questa novità finalmente arrivata anche in Italia.

Si possono preparare questi Drinks in piccoli Bicchierini Shot, poi raffreddati, porre in Bowl appoggiata su un letto di ghiaccio, per mantenere freddi. Anche Drinks differenti. Servire in bicchiere a scelta per essere consumati Shot, cioè in un Colpo.

Provate anche con Gelatina Colla di Pesce facilmente reperibile nei supermercati. Dovete fare delle prove per la quantita di fogli.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr