17 Brandy Alexander

Categoria: After Dinner

image Mise en place:

Doppio bicchiere da cocktail, secchiello del ghiaccio, shaker, bricchetto con panna, piccola grattugia e noce moscata, Brandy, crema di cacao scura

Ingredienti e quantità

3/4 oz (2,25 cl) Brandy

3/4 oz (2,25 cl) Crema di cacao scura

3/4 oz (2,25 cl) Crema di latte

Esecuzione

Dopo aver raffreddato il bicchiere e lo shaker,versare l acqua contenuta nello Shaker.

Versare quindi la panna, la crema di cacao e il cognac.

Shakerare per alcuni secondi e versare nel bicchiere grattugiando in superficie un poco di noce moscata.

A richiesta è possibile spolverata di Cacao invece della grattugiata di Noce Moscata.

Nel lontano 1922, mentre il Big Ben scandiva le ore e il Tamigi , flemmatico, scorreva sotto le arcate del Tower Bridge , con una gran cerimonia l’affascinante Mary Princess si univa in matrimonio con Lord Lascelles . Harry Mac Elhone , grande barman, che in quel periodo lavorava al " Ciro’s Club " di Londra, in occasione delle nozze creò un cocktail (a cui diede il nome Brandy Alexander )

Il Cocktail ‘Alexander’ fu inventato nel 1910 a New York da inventore sconosciuto.

Lo troviamo per la prima volta nella pubblicazione di ricette cocktail di Hugo Ensslin’s nel 1915.

La differenza con il ‘Brandy Alexander’ è che invece del Brandy era utilizzato il Gin e la Crema di Cacao è Chiara (non Scura).

Pare che il primo nome di questo cocktail fosse ‘Panama’.

Due sono le ipotesi del nome Alexander: 1) Da Alessandro Magno, grande condottiero dell’antica Grecia. 2) Dal Maresciallo Alexander che divenne Conte di Tunisi dopo la vittoria a El Alamein sulle truppe dell’Asse nel 1943.

La ricetta diventa molto popolare nei Bar Clandestini in USA durante il Proibizionismo.

Più tardi, nel 1950, tre autori di differenti ricettari, David Embury, Jack Townsend e Tom Moore Mc Bride, si mettono d’accordo per il differente utilizzo del nome scrivendo che l’Alexander utilizza Gin e Crema Cacao Chiara e lo rinominano ‘Alexandra’ rendendo omaggio a Mary Princess per la stessa occasione del matrimonio nel 1922.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr