Gin Bombay Sapphire

clip_image002

Una storia di gusto, stile e rispetto della tradizione

Lancaster 1761, in questa terra di verdi radure, antichi castelli e nobili tradizioni, maestri distillatori misero a punto una ricetta basata sul perfetto bilanciamento di dieci ingredienti ed un esclusivo processo di distillazione.

Bombay Sapphire si distingue dalla maggior parte dei gin per la scelta degli ingredienti selezionati da ogni parte del mondo.

Mandorle profumate e limoni della Spagna, liquirizia dalla Cina, bacche di ginepro e radice di iris dall’Italia.

E ancora radici di angelica dalla Sassonia, semi di coriandolo dal Marocco e cassia indocinese, le bacche di Cubebis dell’isola di Giava e i “grani del Paradiso” dell’Africa Occidentale.

L’insieme di questi ingredienti dà vita ad un gin “premium” dall’aroma inconfondibile: Bombay Sapphire.

Un gin che diventa ancora più unico se si considera l’esclusivo processo di distillazione che avviene nei particolari alambicchi Carterhead. Anziché distillare erbe ed alcol nello stesso tempo, come capita nel procedimento di un normale gin, i tecnici distillano separatamente l’alcol di cereali per tre complessivi cicli di distillazione. Saranno perciò soltanto i vapori di questa distillazione ad arricchirsi dei penetranti profumi dei dieci “botanicals” situati in apposite celle perforate creando così un gin finissimo dal gusto morbido e dall’aroma marcato.

Bombay Sapphire è un prodotto Bacardi -Martini

Alambicco Carterhead

clip_image004

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr