Dal 7 al 15 giugno, la 7^ edizione del Novara Street Festival     Musica itinerante per 150.000 La manifestazione novarese è ormai affermata  come uno dei principali appuntamenti di strada in Europa Maggio 2008 – Capace di portare in piazza oltre 150.000 spettatori, torna dal

7 al 15 giugno il Novara Street Festival con la 7^ edizione, una edizione all’insegna delle conferme: i protagonisti sono musica e musicisti provenienti da ogni parte del mondo e la formula è quella “itinerante”, cosa che rende unico questo festival ormai tra i principali appuntamenti europei di arte di strada.  Nove giorni di musica di città in città, sino a far divenire la provincia di Novara il teatro di un lunghissimo ininterrotto concerto, per un itinerario tra le risaie e i fontanili della Bassa, la Collina, lo splendido Lago d’Orta e il capoluogo, sovrastato dalla Cupola Antonelliana. Una occasione per scoprire una terra ricca di storia e storie, paesaggi sempre differenti, prelibate leccornie e vini di livello. La partenza è prevista a Oleggio, bellissimo borgo del medio novarese, dove sabato 7 e domenica 8 giugno i musicisti suoneranno ai piedi della caratteristica torre, aperta al pubblico dell’occasione. Martedì 10 e mercoledì 11 è la volta di Orta San Giulio, accoccolata sulle sponde dell’omonimo lago, un luogo di bellezza incantevole, famoso nel mondo. La “carovana” del festival rientrerà  nelle terre del riso sostando per una sera a Galliate giovedì 12, per arrivare al gran finale che, come di rito, spetta al luogo che alla manifestazione ha dato il nome: Novara. Qui dal 13 al

15 giugno andrà in scena una grande festa della musica, con la città trasformata ancora una volta in un unico grande palcoscenico a cielo aperto, con esibizioni e performance di decine di artisti provenienti da Inghilterra, Germania, Francia, Stati Uniti… e ancora Croazia, Polonia, Ucraina…  Gli aperitivi in musica – alle 18 dal martedì al venerdì, alle 19 sabato e domenica – e i concerti che prendono avvio alle 21.30, sono il comune denominatore delle varie tappe del festival, che trova nelle molte località la sua naturale diversità: il paesaggio che muta dalla collina al lago e torna alla pianura vede nella musica la nota costante, e con l’aperitivo la voglia di inaugurare l’estate e le notti all’aria aperta… ad animare le serate decine di concerti in esecuzione contemporanea, tutto rigorosamente in strada e tutto offerto gratuitamente al pubblico. Ogni artista, proprio come nella più classica tradizione delle esibizioni di strada, dovrà fare cappello e rimettersi così al giudizio del pubblico che attraverso le donazioni spontanee manifesta il proprio insindacabile gradimento per lo spettacolo a cui ha assistito. Accompagneranno la carovana del Festival, come accade dalla prima edizione, Ragazzi in strada, lo spazio dedicato ai più piccoli; la Strada della Solidarietà, un percorso per mostrare al pubblico l’opera delle realtà di volontariato del territorio; l’Osteria Street Festival, luogo conviviale in cui musicisti e spettatori si ritrovano per mangiare, bere e dare vita a inaspettate jam session con strumenti e voci  di ogni dove, soprattutto in occasione degli Street Party, i programma la domenica sera (8 e 15 giugno) dalle 21.30 a notte. Il carattere non competitivo, la grande scelta di generi diversi, l’energia che si scatena nel contatto tra gli artisti e il pubblico, è senz’altro ciò che rende questa manifestazione una “sfida” aperta ai musicisti del mondo e

una piacevole scoperta per gli amanti del genere e non. Ingresso gratuito,  richiesta informazioni per il pubblico  0321.393120 e scrivi@streetfestival.it Aggiornamenti e approfondimenti al sito www.streetfestival.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr