Non può mancare nel 2013. CONSEGNA DI MEDAGLIE DEL "CONCORSO INTERNAZIONALE I degustazione rum" OMAGGIO PER TUTTI UNA VITA DEDICATA AL RON. all’interno del "Primo Congresso Internazionale Ron de Madrid 2012" è stata data una targa per la sua carriera come "Master Ronero" Don Francisco Fernandez, "Don Pancho" e un’altra targa per il suo successo e il contributo al mondo del rum a Don Luis Ayala. Grazie ad entrambi per il vostro lavoro, a nome del rum del mondo. CAPITAL MADRID SUCCESSO RON 2012 di Ron. La città di Madrid ha ospitato nei giorni 6,7,8 e 9 giugno, la "Prima Conferenza Internazionale rum Madrid 2012", che non era mai stato fatto sul settore rum. E ‘stato un successo, dal momento che la degustazione concorso rum con 144 referenze, che mette a Madrid al 2 ° posto nel mondo con riferimenti più dietro Barbados molti anni fa. La nota dominante degli insegnanti Roneros Don Francisco Fernández "Don Pancho "maestro maestro, Don Tito Cordero, Don Nestor Ortega, Don Federico Schütz e Don Ramiro Gonzalez. Oltre a conferenze Don Jean-Paul Bouyat, Matthieu de Lassus, Manuel Ribeiro, Javier Herrera, Carlos Esquivel e come Don Luis Ayala che ha dato due lezioni. In queste conferenze e condividere la conoscenza tra i partecipanti, ha salire alle azioni in futuro, con l’intera unità Ronero settore per il settore broadcast e acculturazione. Il festival è stato il culmine di due giorni, dove la qualità e la professionalità dei marchi fatta roneras deliziare il settore professionale e il pubblico trovato lì. Vogliamo ringraziare il Rum Zacapa, Santa Teresa, Botran, Dillon, Grassetto, Saint James, J.Bally, Matusalem, Cartavio, Numero 0, Flor de Caña, Viejo de Caldas, diplomatico, Bohemian Soul, Don Q, Clemente , Village, Legendary, Havana Club, Rituale e Medellin a Madrid si terrà nel 2013 nel mese di giugno il "II Congresso Internazionale Ron de Madrid", in cui vogliamo da e hanno il sostegno del settore intero settore rum.

Vedi video Evento:

http://www.youtube.com/watch?v=zJzRiaopmmw&feature=plcp

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr