VENDEMMIA. A GODEGA S.U. LA ‘LISTA DI COLLOCAMENTO COMUNALE’
BATTISTELLA AL TGR, RAI3: IDEA SEMPLICE, UTILE, A COSTO ZERO!
GODEGA S.U. (Treviso) “ E’ un’idea semplice, utile, a costo zero. Istituire una lista di collocamento per la vendemmia, come il Comune di Godega S.U.  ha fatto, e’ un’iziativa che tutti i Comuni a vocazione vitivinicola dovrebbero valutare, in questo periodo di crisi del mercato del lavoro. Noi della Battistella siamo della partita e abbiamo gia’ avuto decine e decine di richieste”.
Con queste parole, in un’intervista andata in oda ieri durante il TGR serale, su Rai3, Enzo Battistella, seconda generazione della casa vitivinicola Battistella di Godega S.U. commenta l’iniziativa del Sindaco Bonet del Comune di Godega S.U. che ha istituito le liste di collocamento comunali per la raccolta dell’uva, aperte a tutti i disoccupati, agli studenti che vogliono guadagnare qualcosa durante l’estate e a chi vuole arrotondare, vendemmiando come secondo lavoro durante i mesi di agosto-settembre.
Dopo i nuovi “non voucher” del Ministro Fornero, l’iniziativa del Sindaco Bonet risponde in maniera soddisfacente alle necessità delle aziende agricole: trovare manodopera durante il periodo della vendemmia e dei cittadini disoccupati: lavorare. Speriamo che il Ministro alle politiche agricole Mario Catania apprezzi  e appoggi l’iniziativa, adottandola come best practice a livello nazionale.
“L’assessore del Veneto Manzato e Coldiretti hanno apprezzato il progetto, speriamo che ora i policy maker ci aiutino con una sburocratizzazione generale delle pratiche per assumere i potenziali vendemmiatori. Spesso e’ proprio la burocrazia che blocca iniziative lodevoli – continuano dalla Battistella, azienda specializzata della produzione di vini funzionali e di spumante Prosecco DOP d’alta gamma”.
Le liste di collocamento funzionano in questo modo: il Comune si mette in contatto con le aziende vitivinicole che hanno bisogno di manodopera stagionale con i cittadini aspiranti vendemmiatori. Il comune invierà a tutte le aziende vitivinicole del comune una lettera in cui si spiega: – le modalità per comunicare al comune le necessità di manodopera – le condizioni normative alle quali attenersi per l’assunzione di tale manodopera. I cittadini che vogliono rendersi disponibili a vendemmiare sono invitati a segnalare il loro nominativo alla segreteria del Sindaco.
Successivamente il Comune stilerà una lista dei vendemmiatori potenziali, che metterà a disposizione delle aziende che potranno avvalersene per la raccolta dell’uva”.
Il comune in questo modo si fa carico di fare da trait d’union tra le esigenze dei cittadini iscritti e delle aziende vinicole che hanno bisogno di lavoratori stagionali per l’attività della vendemmia. Come afferma lo stesso sindaco di Godega: “In un momento di forte difficoltà economica e di crisi del lavoro un’iniziativa come questa è utile alla cittadinanza, al territorio e alla nostra economia agricola”.

 

Vino Prosecco Battistella

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn