AUTOCHTONA 2011

9° Forum dei vini autoctoni

Bolzano, 22 – 23 ottobre 2011

IL PREMIO “AUTOCTONI, CHE PASSIONE!” UNISCE L’ITALIA DEI VINI AUTOCTONI

Da Les Crêtes a Taurasi, da Tortona a Gioia del Colle, passando per Brescia: la manifestazione di Fiera Bolzano ha assegnato gli Autochtona Awards scegliendo tra oltre 300 etichette

(Bolzano, 23 ottobre 2011) Dalla Valle d’Aosta alla Campania, dal Piemonte alla Puglia, passando per la Lombardia. Rappresentano l’Italia da Nord a Sud i vini vincitori degli “Autochtona Award”, selezionati da una giuria internazionale tra le oltre 300 etichette presentate nel corso dell’edizione 2012 di Autochtona, il nono Forum nazionale dei vini autoctoni di Fiera Bolzano.

Partendo dalla Valle d’Aosta, il riconoscimento Migliori Bollicine è andato al Neblù Brut Metodo Classico Prëmetta di Les Crêtes. È andato in Piemonte invece l’award nella categoria Miglior Vino Bianco: il migliore è risultato il Colli Tortonesi Timorasso DOC 2007 di Boveri Luigi. La Lombardia trionfa per il terzo anno consecutivo nella categoria Miglior Vino Dolce: quest’anno la giuria ha scelto il Montenetto di Brescia IGT "M" Marzemino 2009 di La Maddalena. Si scende in Campania, e in particolare nella provincia di Avellino, per incontrare il Miglior Vino Rosso degli Autochtona Award: il Taurasi DOCG 2007 di Contrade di Taurasi. Il territorio carsico di Gioia del Colle, nel Barese dà invece vita al Gioia del Colle Doc Primitivo 2009 di Polvanera, che quest’anno si è aggiudicato il premio Terroir.

Una scelta sicuramente non facile da parte della giuria, che ha dovuto scegliere fra proposte di altissima qualità, tra cui produzioni biologiche e biodinamiche e vitigni rari e ricercati. Autochtona 2012, insieme al premio “Autoctoni, che passione!” si conclude. 

Vino AUT_Vincitori_01

Per ulteriori informazioni: www.autochtona.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr