American Whiskies 

1783: Evan Williams Fondata sulle rive del fiume Ohio a Louisville, Evan Williams è stata la prima distilleria commerciale del Kentucky. Ma all’epoca, non stavano ancora producendo il bourbon che porta il loro nome. Heaven Hill ora produce questo whisky.

1789: Elijah Craig Sebbene Elijah Craig abbia il merito di aver inventato il bourbon nel 1789, l’affermazione è ampiamente contestata. Il marchio prende il nome da Elijah Craig, un predicatore battista. Attualmente, il whisky è anche distillato da Heaven Hill. Lo fabbricano in onore del suo inventore.

1795: Jim Beam Giunto alla sua settima generazione, Jim Beam è considerevolmente la famiglia di bourbon più iconica in America. Questo bourbon fu distillato per la prima volta nel 1795. La sua ricetta segreta, che è rimasta la stessa per oltre 200 anni, produce uno dei marchi di bourbon più venduti al mondo.

1810: Old Overholt Rye Considerato il più antico marchio americano di whisky.       Old Overholt è stato fondato in Pennsylvania nel 1810. La produzione attuale si svolge presso la distilleria Jim Beam in Kentucky. Durante il proibizionismo, Old Overhold ha mantenuto una licenza per produrre whisky medicinale, mentre la maggior parte degli altri distillatori ha cessato l’attività. Dopo il proibizionismo e le guerre mondiali, molti americani passarono a bere vodka e altri alcolici. Old Overhold è rimasto l’unico whisky di segale direttamente distribuito a livello nazionale!

1875: Jack Daniel’s Inventato nel 1875, Jack Daniel’s è diventato uno dei whisky più iconici del paese ed è nettamente diverso da bourbon, grazie al Lincoln County Process. JD è fondamentalmente responsabile della creazione di ciò che è ora noto come whisky Tennessee.

1937: Seagrams 7 Blended Whiskey La distilleria originale ha aperto nel 1937 durante la settimana del Kentucky Derby. All’epoca era la più grande distilleria del mondo. Per oltre 100 anni, Seagrams 7 Blended Whiskey è stato il prodotto di punta di Seagrams. Quando la distilleria fu chiusa nel 1983, il whisky fu prodotto nella distilleria MGP, probabilmente la più importante distilleria per whisky artigianale. Oggigiorno, MGP fornisce ingredienti per un numero enorme di whisky su tutta la linea, inclusi Angel’s Envy, Rough Rider, Redemption e Whistlepig.

1958: Maker’s Mark Probabilmente il primo whisky “premium”, almeno quando si tratta di confezioni, Maker’s Mark è stato creato nel 1958 con un marchio per il sigillo di cera rossa depositato lo stesso anno. L’obiettivo era quello di creare il primo whiskey in assoluto con un profilo aromatico più facile da bere. Ciò è stato ottenuto con un whisky che ha giocato più verso il profilo dolce e speziato dolce, piuttosto che aspro o amaro.

1972: Old Rip Van Winkle Bourbon Meglio conosciuto come Pappy. Old Rip fu distillato per la prima volta a Stitzel Weller, altrimenti nota come la cattedrale di Bourbon. Il whisky è scomparso, grazie al Proibizionismo, ma è stato riesumato nel 1972 da J.P. Van Winkle, Jr. Ora è diventato il whisky più ricercato in America, in gran parte a causa della sua scarsità. Anno dopo anno, i collezionisti cercano questo prodotto ambito.

1984: Blanton’s Blanton’s, il primo bourbon single barrel, è stato inventato da Elmer T. Lee nel 1984 come un modo per far rivivere l’industria del whisky americano e così è stato! La popolarità del whisky è salito alle stelle negli ultimi anni, grazie al suo status come drink preferito di Kevin Spacey in “House of Cards”.

1987: Bulleit Bourbon Uno dei più grandi e più amati bourbon oggi sul mercato, il significato di Bulleit trova le sue radici nella miscela. Con un cronometraggio del 28% di segale, Bulleit è stato uno dei primi bourbons a fare colpo sul mercato per le alte masse di segale.

2005: Hudson Baby Bourbon Sebbene Hudson non abbia necessariamente avviato il movimento del whisky artigianale fuori dal Kentucky, la distilleria è generalmente accreditata anche in altri stati. L’idea che il whiskey premium non debba più provenire esclusivamente dal Kentucky per essere di qualità rimane prevalente in queste bottiglie. Tuthilltown Spirits è stato acquistato da William Grant & Sons nel 2010.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr