34 John Collins

image Categoria: Drink rinfrescante. adatto a tutte le ore

Mise en place: Shaker, Tumbler, ghiaccio, soda, Angostura, succo di limone, sciroppo di zucchero, Gin, Fetta di limone e ciliegina.

Ingredienti e quantità:

1-1/2 oz (4,5 cl) Gin

1 oz (3,0 cl) Succo Limone

1/2 oz (1,5 cl) Sciroppo di zucchero

2 oz (6 cl) Soda

una goccia Angostura

Esecuzione:

Versare direttamente nel bicchiere Highball con ghiaccio, il succo di limone, lo zucchero, angostura e il Gin, miscelare bene completando con la soda e decorando con la fetta di limone e ciliegina.

Varianti:

Tom Collins– si prepara usando Old Tom Gin.

In alcuni paesi si usa preparare il John Collins con il Bourbon, e il Tom Collins con il London Dry Gin.

Al Limmer’s Old House di Londra, intorno al 1890, in piena epoca vittoriana, i fratelli barman John e Tom Collins erano soliti servire una miscela di Gin, succo di limone, zucchero e soda in un tumbler alto.

Sono tutti fratelli i Collins: Tom e John e Pierre il "francese". Il primo è nativo di Londra dove già inizia a lavorare in un pub ben frequentato nel cuore della city. Ha un lieve accento straniero, forse olandese come la Genever, il gin che l’ha tenuto a battesimo, ma sostiene di essere "cockney" purosangue. Pare che il nome gli derivi da Old Tom Gin, sparito nel nulla pochi anni fa. Dicono abbia lavorato anche sulla costa del Devonshire, con il Plymouth gin. Comunque ora è di nuovo in città, e va avanti solo a London Gin ormai da un pezzo.

Più pesante di corpo se confrontato con il Gin Fizz: infatti ne condivide gli ingredienti, ma non il tipo di preparazione.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr