Un Buon Bartender o Cameriere dovrebbe accendere i sigari ai clienti, specialmente se il locale è un ‘Cigar Bar’.
Consiglio visita a Tenerife di Condal & Penamil in Santa Cruz (Callejòn del Combate) produttori di Puros con tabacco Canario, Cubano, Santo Domingo.
Vedi anche articolo in Pagine ‘lavorare in un cigar bar’

Naturalmente lo si accende senza avvicinare il sigaro alla bocca.
Prima di tutto lasciare che il cliente odori il sigaro in tutta la sua interezza.
1) Tagliare con l’apposito tronchesino (cortapuros) la ‘Capa’ (dove si aspira).
2) Accendere una striscia di legno di cedro (i buoni sigari hanno sempre un ‘foglio’ di legno di cedro nella confezione).
Se non presente utilizzare solo fiammiferi in legno (mai gli accendini).
3) Tenere il sigaro con tre dita (pollice, indice, medio).
4) Avvicinare il fuoco al sigaro (tenuto obliquo verso il basso) e lasciare bruciare per alcuni secondi.
5) Quando si forma una piccola brace allontanare il fuoco.
6) Muovere il braccio verso il basso e fare una specie di altalena finchè non si è formata una brace completa sulla punta del sigaro.
7) Consegnare il sigaro al cliente che se lo ritroverà ben acceso e potrà aspirarne la fragranza.
– Per il fumatore: aspirare il fumo del sigaro ma non ingerirlo (come le sigarette), bensì farlo fuoriuscire dalla cavità nasale.
– Non battere il sigaro sul posacenere per far cadere la cenere.
– La cenere più è compatta e più rimane sul sigaro = ottimo prodotto e giusta umidità.
Esempi CORTAPUROS

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr