Da diversi anni si assiste, in quasi tutti i paesi mediterranei, ad un progressivo e preoccupante
allontanamento dal modello alimentare riconducibile alla Dieta Mediterranea con ripercussioni
negative che vanno oltre gli aspetti legati alla nutrizione e alla salute. Questo implica la necessità di
aprire nuove prospettive per la Dieta Mediterranea, incentrate anche sulla sua capacità di incorporare
il valore della sostenibilità e di un sano odierno stile di vita.
L’evento, nato da un accordo progettuale tra CNR, CIHEAM-IAMB, CRA, ENEA, Forum on
Mediterranean Food Cultures, si prefigge di affrontare le problematiche legate alla salvaguardia, alla
promozione e allo sviluppo del grande patrimonio alimentare rappresentato dalla Dieta Mediterranea.
In linea con il tema dell’Expo di Milano “Nutrire il Pianeta-Energia per la Vita”, lo scopo dell’evento è
quello di proporre e rivitalizzare la Dieta Mediterranea e contrastare i crescenti cambiamenti dei
comportamenti alimentari nel mondo, in particolare nell’area del Mediterraneo.
In occasione di tale evento, sarà lanciata la “MED DIET EXPO 2015 CALL: TIME TO ACT”, elaborata
dal CIHEAM in collaborazione con gli Enti organizzatori e IFMeD-International Foundation of
Mediterranean Diet, CIISCAM/Università Sapienza di Roma, Fondazione Dieta Mediterranea, come
contributo alla Carta di Milano.
La Dieta Mediterranea, ben caratterizzata come sano modello alimentare sulla base di evidenze
scientifiche, per il suo valore socio-culturale è stata riconosciuta nel 2010 dall’UNESCO come
patrimonio culturale intangibile dell’Umanità. Nel contesto del miglioramento della sostenibilità dei
sistemi alimentari mediterranei e della sicurezza alimentare e nutrizionale nell’area Mediterranea, nel
2010, la FAO e il CIHEAM hanno identificato la Dieta Mediterranea come un modello di studio per le
diete sostenibili.

Dieta Mediterranea

immagine da: http://www.winecountry.it/eletter/08/07.html

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr