Anche l’Italia partecipa alla Giornata Mondiale dell’Osteoporosi, che si celebra il 20 ottobre. Per tutto il giorno sono previsti convegni e incontri che faranno il punto su questa diffusa malattia delle ossa. Inoltre, grazie all’impegno dell’Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna) in un centinaio di ospedali ci si potrà sottoporre a consulenze mediche ed esami gratuiti.

Al centro di tutte le attività c’è la prevenzione: infatti, seguendo un giusto stile di vita, che includa una corretta alimentazione e una regolare attività fisica, si riesce a combattere con efficacia l’osteoporosi. E un’efficace strategia di prevenzione dell’osteoporosi non può prescindere dai latticini, in quanto sono la più importante fonte di calcio, un minerale insostituibile perché svolge funzioni biologiche e fisiologiche fondamentali per la sopravvivenza. Difatti, quando con la dieta non si assume abbastanza calcio, l’organismo lo va a “pescare” nelle ossa, rendendole così più fragili.

Il calcio presente nel latte e nei suoi derivati è caratterizzato da una “biodisponibilità” maggiore rispetto a quello degli alimenti vegetali grazie al rapporto ottimale tra calcio e fosforo ottimale, all’assenza di antinutrienti (come l’acido fitico) e alla presenza di vitamina D che ne facilita l’assorbimento.

Per saperne di più sull’osteoporosi e sul ruolo dei latticini nella prevenzione di questa malattia si può consultare il numero speciale de L’Attendibile cliccando qui.

 

FRAPPE’ LATTE E FRUTTA FRESCA

Nel Frullatore:

  • 1/4 di banana
  • 1/4 di mango
  • 1 cucchiaio di miele
  • 10 cl di latte
  • 2/3 cubetti ghiaccio spezzettati
  • Frullare e versare in bicchiere preferito (circa 35 cl)